Filmaboutit.com - Centinaia di argomenti... Migliaia di film!

Cerca e trova film su qualunque argomento!

» » La grande abbuffata

La grande abbuffata

La Grande bouffe (titolo originale)

Votazioni

  • 7,3
La grande abbuffata

Quattro amici amanti del convivio, Ugo, Marcello, Philippe e Michel si riuniscono nella villa di Philippe, dove un tempo soggiornò Boileau.

Anno: 1973

Traduzione disponibile: si

Generi: dramma, commedia

Acquista su Amazon.com

Argomenti trattati

argomento

grado attinenza

Alta borghesia

Borghesia

Cibo, Vino e Cucina

Suicidio

Anoressia e DCA

Aggiungi alla lista

Aggiungi a: InteressanteIInteressante

Aggiungi a: VistoVVisto

Crew

ruolo

nome

Regista

Marco Ferreri

Sceneggiatore

Rafael Azcona

Sceneggiatore

Francis Blanche

Produttore

Vincent Malle

Cast

nome

personaggio

Marcello Mastroianni

Marcello

Ugo Tognazzi

Ugo

Michel Piccoli

Michel

Philippe Noiret

Philippe

Andréa Ferréol

Andrea

Solange Blondeau

Danielle

Florence Giorgetti

Anne

Michèle Alexandre

Nicole

Monique Chaumette

Madeleine

Henri Piccoli

Hector

1 commenti

  1. Cybbolo5211 maggio 2016, 07:51:21

    Commedia nerissima, surreale, venata di bagliori sufurei circa un certo modo di intendere l'esistenza.
    Il piacere dei sensi elaborato in cibo e sesso viene contrapposto ad una mistica ricerca della fine tramite, appunto, il contraddittorio piacere dei sensi: ne esce una storia straniata che lascia affascinati, ma anche sgomenti e poi in fondo anche un poco incazzati, ché certe gioconderie esistenziali un operaio in catena di montaggio non saprebbe nemmeno da che parte iniziarle.
    Si deve prendere dunque il film come una metafora, e nelle metafore ognuno veda quello che vuole vedere.
    Il film, comunque, si fa apprezzare sotto un aspetto estetico decadente e per una recitazione lugubremente divertita di tutti i protagonisti, caratteristi eccezionali in assoluto, che contribuiscono a contestualizzare il climax con i loro modi di dire e fare, e che creano un'atmosfera la quale, di là del giudizio morale, risulta indimenticabile.
    La maestrina-maestrona Ferreol, come boia con ultimo desiderio annesso, è curiosamente ammaliante e forse, chissà, anche simbolicamente decisiva.
    Film controverso e interessante.

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.

Accedi o crea un account
tmdb.org

This product uses the TMDb API but is not endorsed or certified by TMDb.

Powered by CMS ONice - Copyright ©2005-2016 IceLab