Filmaboutit.com - Centinaia di argomenti... Migliaia di film!

Cerca e trova film su qualunque argomento!

» » Mad Max: Fury Road

Mad Max: Fury Road

Mad Max: Fury Road (titolo originale)

Votazioni

  • 7,5
Mad Max: Fury Road

Il regista George Miller, ideatore del genere post-apocalittico e della leggendaria serie di Mad Max, dirige Mad Max: Fury Road, il ritorno del Guerriero della Strada, Max Rockatansky.

Anno: 2015

Traduzione disponibile: si

Generi: thriller, azione, avventura

Acquista su Amazon.com

Argomenti trattati

argomento

grado attinenza

Post-Apocalisse

Corse su strada

Aggiungi alla lista

Aggiungi a: InteressanteIInteressante

Aggiungi a: VistoVVisto

Crew

ruolo

nome

Regista

George Miller

Produttore

Doug Mitchell

Produttore

George Miller

Produttore

P.J. Voeten

Cast

nome

personaggio

Tom Hardy

Max Rockatansky

Charlize Theron

Furiosa

Hugh Keays-Byrne

Immortan Joe

Nicholas Hoult

Nux

Josh Helman

Slit

Rosie Huntington-Whiteley

Splendid

Zoë Kravitz

Toast

Riley Keough

Capable

Nathan Jones

Rictus Erectus

Richard Norton

The Prime Imperator

Abbey Lee

The Dag

Courtney Eaton

Cheedo the Fragile

Megan Gale

The Valkyrie

Melissa Jaffer

Keeper of the Seeds

Richard Carter

The Bullet Farmer

John Howard

The People Eater

Jennifer Hagan

Miss Giddy

Angus Sampson

The Organic Mechanic

Iota

The Doof Warrior (as iOTA)

Melita Jurišić

The Vuvalini

Gillian Jones

The Vuvalini

Joy Smithers

The Vuvalini

Coco Jack Gillies

Glory the Child

Stephen Dunlevy

The Rock Rider Chief / The Winchman

John Walton

Imperator

Sebastian Dickins

Polecat Lookout

Lee Perry

The Many Voices (voice)

Judd Wild

War Rig War Boy

1 commenti

  1. Cybbolo524 aprile 2016, 12:54:51

    E' un film strano, sospeso tra amore e stupefazione, odio e rigetto.
    Aspetti positivi: una scenografia da sballo, l'inventiva sopra le righe, il ritmo, la visionarietà fumettistica.
    Aspetti negativi: l'esagerazione al limite del ridicolo, forse un alleggerimento della tensione narrativa, ma vedere certi siparietti è davvero irritante, anche se forse dovrebbe essere tutto accettato nell'ambito di una coerente visione filosofica distopica del film intero.
    Il film, quindi, si lascia vedere per la curiosità della fine e per la ricerca di nuove chicche inventive, ma alterna momenti di entusiasmo a momenti di stanca che culminano in delusione totale e anche un pizzico di noia vera e propria.
    Dialoghi, trama e aspetti psicologici sono ridotti oltre l'osso, direttamente al midollo, ma la scenografia, per come appunto citavo tra gli aspetti positivi, stempera tutto quanto mi risulta improponiobile.
    In definitiva: un'occasione colta a metà, o forse un nuovo modo di intendere il futuro e la fantascienza che non mi è proprio congeniale.

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.

Accedi o crea un account
tmdb.org

This product uses the TMDb API but is not endorsed or certified by TMDb.

Powered by CMS ONice - Copyright ©2005-2016 IceLab