Amore tossico

Anno: 1983

Traduzione disponibile: si

Votazioni

  • 7,0

Le storie di alcuni tossicodipendenti, Cesare, Roberto, Enzo, Massimo, Michela e Debora, e la loro incessante ricerca di una dose di droga fra la spiaggia di Ostia e il quartiere di Centocelle di Roma.

Generi: drammacrime

Acquista su Amazon.com

Aggiungi alla lista

Aggiungi a: InteressanteInteressante

Aggiungi a: VistoVisto

Argomenti trattati

argomento

grado attinenza

Eroina

Povertà, Degrado, Vita di Strada

Traffico e Spaccio di droga

Trailer

Crew

ruolo

nome

Regista

Claudio Caligari

Produttore

Giorgio Nocella

1 commenti

  1. Cybbolo5217 settembre 2016, 20:40:36

    Otto anni dopo la morte di Pasolini, Caligari, che poi approfondirà le sue tematiche anche in seguito con 'L'odore della notte' e soprattutto con 'Non essere cattivo', prende il testimone nella descrizione del sottoproletariato romano popolato di esseri borderline che ispirano repulsione, forse anche disprezzo, ma anche pietà per una curiosa personale associazione di idee con cuccioli impauriti e stremati dalla loro debolezza.
    Tutto è già conosciuto in cronaca nera di un qualsiasi quotidiano, ma la crudezza di certe immagini e lo sberleffo sporadico a cercare di ingentilire un panorama tragico, approfondiscono storie minimali di disperazione, di buoni propositi disattesi, di fatalismo, di finali appunto da tragedia che è quasi una liberazione.
    A mio parere è un film che dovrebbe essere proiettato in tutte le scuole per conoscere il mostro per meglio combatterlo.
    Atmosfere che prendono, fotografia scialba, realismo impressionante fin nella recitazione a volte sovraccarica di, a quanto si dice, tossici veri prestati al cinema.
    Esiste molta umanità, a dispetto di tutto: basta saperla trovare per una vera svolta.

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.