Italia '90: la notte in cui la Nazionale viene eliminata ai rigori dall’Argentina, un noto produttore cinematografico viene trovato morto nelle acque del Tevere.

Mattia è un giovane geometra, titolare di un'impresa edile: si iscrive ad un corso per cioccolatai, al posto di un muratore egiziano che, lavorando in nero in un suo cantiere, si è rotto entrambe le braccia.

Cresciuta in una famiglia difficile, tra cattolicesimo esasperato, rapporti conflittuali e un fratello maggiore malato di mente, Laura non ha vita facile neanche da grande.

Stella vuole fare la ballerina e vuole andare a New York, per scappare dal dolore per la madre morta, dal padre assente ma opprimente con cui vive e dal fratello.

Andrea è laureato in lettere, è disoccupato, e condivide un appartamento con Bart: l'arrivo di una ragazza nella vita di Bart sconvolgerà gli equilibri del protagonista.

Carlo (Accorsi) sta per sposare Giulia (Mezzogiorno), che è incinta. C'è la madre di Giulia (Sandrelli) ossessionata dall'età, c'è Marco (Favino) anche lui sul punto di sposarsi per interesse, c'è Adriano (Pasotti) che odia la moglie.

Dall'omonimo romanzo di Carlo Lucarelli. Un serial killer semina il panico a Bologna. Una giovane poliziotta, aiutata da un ragazzo cieco, deve far luce sull'orribile sequenza di delitti.

Gli Antò sono quattro ventenni punk che vivono a Montesilvano, si chiamano tutti Antonio e per distinguersi si sono scelti dei soprannomi: Antò lu Zombi che fa il postino, Antò lu Malatu che fa l'infermiere, Antò lu Zorru che fa il giornalista in un giornale locale e Antò lu Purk, il più grande del gruppo.

Risultati 1 - 8 su 8