Fidanzata con un terrorista pentito che forse è responsabile dell'uccisione di suo padre, commissario di polizia, Giulia Dozza, nevrotica depressa, vive l'amore come una sfida, una sofferenza o una rassegnazione, anche quello col liceale Andrea, figlio del suo psicanalista.

Nel Settecento una ragazza è costretta dai familiari a diventare monaca e vive terribili esperienze in due diversi conventi. Fugge, ma ancora una volta cercano d'attentare alla sua virtù e la poverina è costretta ad uccidersi.

Risultati 1 - 2 su 2