Roberto è uno studente universitario in un ateneo in cui i docenti vendono esami, assumono solo amici e parenti, e sono dediti alla raccomandazione.

Quante volte ci siamo detti: “se fossi arrivato un minuto prima”, “bastava un minuto in più”, “un minuto e non sarebbe successo”? Claudio l’ha pensato diverse volte e forse la sua vita, se fosse stato possibile tornare indietro ogni tanto, sarebbe stata diversa.

Martino è un bambino di 11 anni che, arrivato nel nuovo mondo della scuola media, si trova di fronte ad una realtà inaspettata: i suoi genitori non sono separati!

Sempre più genitori assumono un comportamento concorrenziale nei confronti degli insegnanti dei loro figli: negano voti e programmi, vaneggiano di simpatie, antipatie, e cospirazioni.

Cosa succede se un potentissimo boss mafioso sta per morire e vuole lasciare il comando della sua spietatissima cosca a un figlio che non ha mai riconosciuto?

Il nuovo film con Zalone racconta la storia di Checco, un ragazzo che ha realizzato tutti i sogni della sua vita.

Film drammatico italiano diretto da Sebastiano Rizzo.

Di cosa si parla quando si parla di trattativa? Delle concessioni dello stato alla mafia in cambio della cessazione delle stragi?

All'inizio dei fantastici anni '60, dopo l'improvvisa morte del marito, "sarto per soli uomini", Rosetta (Maria Grazia Cucinotta), bella e ammaliante donna di un paese del Sud, viene abbandonata da tutti, e deve combattere, accanto alla figlia Sofia (Marta Gastini), per difendere la sua dignità e la sartoria di famiglia, che le circostanze impongono di chiudere.

Il film narra l'educazione sentimentale e civile di un bambino, Arturo, che nasce a Palermo lo stesso giorno in cui Vito Ciancimino, mafioso di rango, è stato eletto sindaco.

Mattia sta per trasferirsi a Madrid dal fidanzato Eduard, così da non dover rivelare alla famiglia di essere gay. Eduard, invece, è convinto che la loro unione abbia la benedizione di tutti i familiari.

In una mattina qualunque, Lucia riceve nella cassetta delle lettere una busta contenente un film porno. Dopo aver dato per caso un'occhiata alla copertina del video, si accorge che il protagonista della pellicola è Marco, il figlio di diciannove anni.

I personaggi della nota serie televisiva italiana arrivano sul grande schermo. Questa volta alle prese con la relizzazione di un film.

Accio è la disperazione dei suoi genitori, scontroso e attaccabrighe, un istintivo col cuore in gola che vive ogni battaglia come una guerra.

Il racconto della vicenda personale del primo pentito di mafia, Leonardo Vitale.

Stefano, attore affermato, teme che il successo gli sfugga di mano, lei, Laura, è un'aspirante attrice dalla vita turbolenta. I loro destini si incrociano sul set di un film in costume, legato a un certo immaginario ottocentesco («un po' Adolphe di Benjamin Costant, un po' La signora delle camelie di Alexandre Dumas figlio»).Provano insieme e scatta l'attrazione finché Laura ottiene la parte della protagonista, superando la rivale Chiara (Galatea Ranzi, Tre metri sopra il cielo).

Marco Pressi, giovane formatore del personale di una multinazionale, si ritrova dinanzi a una sfida che accetta: deve riuscire, in un arco di tempo ridottissimo, a far uscire dalla produzione 25 dipendenti di vario livello senza creare tensioni visibili.

Due ispettori di polizia indagano sulla misteriosa scomparsa di alcuni personaggi dello spettacolo. Ben presto scoprono un collegamento tra i personaggi scomparsi e le show condotto dal guru televisivo Sonia Norton.

I migliori anni della "loro" vita passati in un centro di recupero per tossicodipendenti e ragazzi "a rischio": un gruppo di giovani si scopre unito dalla comune passione per la palla ovale, tutti pronti ad affrontare insieme al mentore/allenatore il loro primo campionato di Rugby.

Tony e Antonio Pisapia hanno caratteri opposti ma destini simili: il primo cantante neomelodico italiano, il secondo calciatore. Per entrambi conosceranno il successo e il declino.

Risultati 1 - 20 su 23