Smetto quando voglio

Anno: 2014

Traduzione disponibile: si

Votazioni

  • 7,7

Pietro è un geniale ricercatore trentasettenne di neurobiologia, che ha sviluppato un rivoluzionario algoritmo per la modellizzazione teorica di molecole organiche.

Generi: commedia

Acquista su Amazon.com

Aggiungi alla lista

Aggiungi a: InteressanteInteressante

Aggiungi a: VistoVisto

Trailer

Crew

ruolo

nome

Regista

Sydney Sibilia

Produttore

Domenico Procacci

Produttore

Matteo Rovere

Cast

nome

personaggio

Edoardo Leo

Valeria Solarino

Valerio Aprea

Paolo Calabresi

Libero De Rienzo

Pietro Sermonti

Stefano Fresi

Alberto Petrelli

Lorenzo Lavia

Giorgio Sironi

Sergio Solli

Professor Seta

Majlinda Agaj

Angelica

Neri Marcorè

Murena

Caterina Shulha

Paprika

Guglielmo Poggi

Maurizio

Katsiaryna Shulha

Paprika

Nadir Caselli

Ilaria

Matteo Corradini

Ancora tossico

Luca Vecchi

Ex tossico

Davide Gagliardi

Danilo

Edoardo Leo

Pietro Zinni

Alessandro Federico

Il Milanese

Mauro Stenico

Farmacista

Toni Sansaro

Toni

Flavio Altissimi

Flavio

Neva Leoni

Neva

Sara Santarelli

Sara

Enzo Provenzano

Sfasciacarroziere

Alessandro Tuzzi

Operaio

Daniel Berquiny

Rom anziano

Marco Conidi

Rom giovane

Riccardo Rovere

Assessore

Guglielmo Favilla

Ragazzo gay

Marco Ghirlandi

Direttore suite

Lorenzo Gioielli

Sottosegretario Pallazzo

Francesco Acquaroli

Commissario Galatro

Vedi tutti

1 commenti

  1. Cybbolo5211 settembre 2016, 17:45:25

    Grande esordio registico per questa commedia graffiante di stampo similamericano per ritmi, gag e caratterizzazioni da migliori sit com americane, per l'appunto.
    E' sorprendente la fotografia, molto cromatica fluorescente, assolutamente vivace, che mi ha ricordato il vecchio Dick Tracy di Warren Beatty. E' gradevole l'ensemble della banda, tutti caratteristi tosti con sfaccettature originali e tipiche per ognuno di loro. E' acuta e solforica la trama che ha qualche velleità più che giustificata sotto l'aspetto sociologico, con siparietti davvero esilaranti (il colloquio di lavoro'mimetico' per esempio). Marcorè appena sopra le righe, ma delizioso lo stesso.
    Un'ora e mezza di buon ritmo, di risate intelligenti e di spunti di riflessione che tuttora non abbandonano alla lettura di un qualsiasi odierno giornale.
    Se questa è una nuova commedia all'italiana, ben ritorni la commedia all'italiana.

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.