Odessa, 1905: a bordo della Potëmkin, un'unità da guerra della flotta zarista, le condizioni dell'equipaggio sono intollerabili. Iniziano così a serpeggiare fermenti di rivolta: davanti all'ennesimo sopruso, la situazione esplode, scatenando un sanguinoso ammutinamento.

Nel decimo anniversario della Rivoluzione bolscevica, il governo sovietico affida al regista Ejzenstein - 29 anni, ma già maestro indiscusso - la rievocazione dei "dieci giorni che sconvolsero il mondo".

Un contadino ucraino tornato dalla Prima Guerra Mondiale va a lavorare nell'arsenale di Kiev e prende parte allo sciopero popolare che nel 1918 sconvolse la città. Durante gli scontri contro i soldati viene mortalmente ferito ma, come invincibile, riesce a rialzarsi e a fronteggiare l'ufficiale che ordina la strage.

In un collegio repressivo con rigide regole di comportamento, quattro ragazzi decidono di ribellarsi contro il direttore in un giorno di festa.

Risultati 1 - 20 su 871

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.