The Name of the Rose

Year: 1986

Translation available: yes

Ratings

  • 7,5

14th-century Franciscan monk William of Baskerville and his young novice arrive at a conference to find that several monks have been murdered under mysterious circumstances.

Genres: dramathrillermystery

Buy at Amazon.com

Associated topics

topic

relevance grade

Monks

Inquisition

Late Middle Ages

Trailer

Crew

role

name

Film producer

Bernd Schaefers

Film director

Jean-Jacques Annaud

Film producer

Bernd Eichinger

Screenwriter

Andrew Birkin

Screenwriter

Gérard Brach

Screenwriter

Howard Franklin

Screenwriter

Alain Godard

Film producer

Franco Cristaldi

Film producer

Alexandre Mnouchkine

Show all

Cast

name

character

Sean Connery

William of Baskerville

Christian Slater

Adso of Melk

Helmut Qualtinger

Remigio de Varagine

Elya Baskin

Severinus

Feodor Chaliapin, Jr.

Jorge de Burgos

Valentina Vargas

The Girl

Ron Perlman

Salvatore

William Hickey

Ubertino da Casale

Lucien Bodard

Cardinal Bertrand

F. Murray Abraham

Bernardo Gui

Dwight Weist

Adso as Old Man (voice)

Michael Lonsdale

The Abbot

Volker Prechtel

Malachias

Leopoldo Trieste

Michele da Cesena

Lars Bodin-Jorgensen

Adelmo

Urs Althaus

Venantius

Michael Habeck

Berengar

Franco Valobra

Jerome of Kaffa

Franco Pistoni

Monk

Francesco Scali

Monk

Vernon Dobtcheff

Hugh of Newcastle

Maria Tedeschi

Monk

Donald O'Brien

Pietro d'Assisi

Giordano Falzoni

Papal Envoy

Andrew Birkin

Cuthbert of Winchester

Peter Berling

Jean d'Anneaux

Pete Lancaster

Vescovo di Alborea

Franco Adducci

Monaco

Niko Brücher

Monaco

Aristide Caporale

Monaco

Fabio Carfora

Monaco

Peter Clös

Monaco

Mario Diano

Monaco

Valerio Isidori

Monaco

Luigi Leoni

Monaco

Armando Marra

Monaco

Ludger Pistor

Monaco

Franco Diogene

Inviato papale

Show all

1 comments

  1. Cybbolo529 April 2016, 17:05:05

    Non si sa se dare il merito del successo e del gradimento di questo film all'autore o al regista o ancora al protagonista che ha una personalità tale da affrancarsi dall'abituale 007 per indagare sotto il saio di un frate.
    Citazioni colte, tipiche dell'autore, ambientazioni curatissime, tipiche del regista, simpatia del protagonista ed efficacia delle caratterizzazioni : un mix di successo per un film che rende fruibile l'astruso libro di difficile lettura.
    La filosofia, il thriller, l'indagine, la trappola da evitare, la disputa teologica: molta carne al fuoco sviscerata sotto gli occhi dell'acuto connery e dell'ingenuo slater passando per i caratteristi omertosi o subdoli o ancora faziosamente esposti della pellicola.
    Mistero, atmosfera affascinante, musiche che sono effetti speciali, recitazioni composte, ma decise e ricche di personalità.
    Ottimo film. Unico nel suo genere.
    A parte, una citazione per un mio caratterista preferito: Ron Pearlman, il monaco deforme di 'penetenziagite'. Grandissimo.

Only registered users can leave comments.