Waterworld

Anno: 1995

Traduzione disponibile: si

Votazioni

  • 6,0

In un mondo ormai quasi totalmente sommerso dal mare, naviga solitario Mariner. Quando raggiunge un atollo dove vivono Helen e sua figlia Enola, scopre che la bambina ha tatuata sulla schiena la mappa per Dryland, la terra asciutta.

Generi: azioneavventurafantascienza

Acquista su Amazon.com

Aggiungi alla lista

Aggiungi a: InteressanteInteressante

Aggiungi a: VistoVisto

Argomenti trattati

argomento

grado attinenza

Post-Apocalisse

Tsunami, Maremoti e Inondazioni

Tatuaggi

Crew

ruolo

nome

Regista

Kevin Reynolds

Regista

Kevin Costner

Produttore

Kevin Costner

Produttore

John Davis

Produttore

Charles Gordon

Produttore

Lawrence Gordon

Vedi tutti

Cast

nome

personaggio

Kevin Costner

Mariner

Chaim Girafi

Drifter

Rick Aviles

Gatesman

R. D. Call

Enforcer

Zitto Kazann

Elder / Survivor

Jeanne Tripplehorn

Helen

Dennis Hopper

Deacon

Jack Black

Pilot

Zakes Mokae

Priam

Jack Kehler

Banker

Tina Majorino

Enola

Rita Zohar

Atoller

Gerard Murphy

Nord

Michael Jeter

Old Gregor

Kim Coates

Drifter

Leonardo Cimino

Elder

Lanny Flaherty

Trader

Robert A. Silverman

Hydroholic

Sab Shimono

Elder

Henry Kapono Ka'aihue

Gatesman

Neil Giuntoli

Hellfire Gunner

Robert Joy

Ledger Guy

John Fleck

Doctor

Greg Goossen

Sawzall Smoker

William Preston

Depth Gauge

John Toles-Bey

Plane Gunner

Ari Barak

Atoll Man

Chris Douridas

Atoller

Alexa Jago

Atoll Woman

Sean Whalen

Bone

Robert LaSardo

Smitty

Lee Arenberg

Djeng

Doug Spinuzza

Spun

Hal Douglas

Narrator (voice) (uncredited)

Anne Gaybis

Deacon Gang Member (uncredited)

Annie Costner

Atoll Girl (uncredited)

John Otrin

Wild Lines (uncredited)

Michael Haddad

Smoker (uncredited)

Vedi tutti

1 commenti

  1. Cybbolo5218 aprile 2016, 13:52:34

    Un bel soggetto, una bella ambientazione e, che peccato, una recitazione da incubo, poco omogenea e molto sopra le righe.
    Poco omogenea per il prendersi troppo sul serio da parte di alcuni e troppo poco sul serio da parte di altri: Costner seriosissimo e Hopper quasi clownesco stridono nell'insieme, come stride la ciurma della petroliera composta da macchiette che sono impacciati essere in azioni e dialoghi e l'equipaggio del catamarano che è sull'orlo perenne di una crisi di nervi.
    E' un peccato: la trama non è male, ma la resa è da B-Movie con atteggiamenti anche superati dal tempo e da varie lotte reali per l'emancipazione della donna.
    Avventura allo stato puro, dunque, senza porsi troppi problemi circa discrepanze e senza riflessioni di carattere sociofilosofico:
    E allora il film vive, anzi vivacchia.

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.